GARA DEL 31/10/2014 : Murazzo vs OLIMPIC Saluzzo 1957 0-3

TORNA IL SERENO IN CASA OLIMPIC


Da Costa autore di una doppietta

DA COSTA SULLIMANAEccoci qui a parlare , finalmente , di una partita di calcio giocata come si deve in queste categorie. Con il cuore.

Squadra con i giocatori contati causa mali di stagione, infortunati, impegni personali e squalifica…, si va in distinta con 14 giocatori compresi i due portieri , ma non per questo amareggiati  , anzi…

 Mister Veglia capisce il momento delicato , si arriva da due sconfitte ed un pareggio per nulla ben auguranti , e parte con nuove direttive ai ragazzi , dando loro un più cauto modulo di gioco.

Si gioca sul campo del S. Sebastiano , frazione di Fossano , terreno non in ottime condizioni , serata tipica autunnale , umida e fredda, ma ciò’ non sembra preoccupare più di tanto i ragazzi.

Partono bene gli Oratoriani , adeguandosi da subito al gioco degli avversari che praticano un fuori-gioco al limite dell’ area di centro campo , per nulla facile da eseguire , visto la presenza unica del direttore di gara a queste categorie.

 I nostri prendono le ” misure ” del caso , svolgono un bel gioco corale e compatto in ogni settore e al 25′ della prima frazione di gioco arriva il gol.

 Si sale per esterni convergendo al centro dove si fa trovare pronto , su un rimpallo breve del portiere avversario su tiro di kulli , il rientrato Da Costa.

I padroni di casa non ci stanno , iniziano un’ ulteriore accorciamento delle linee per essere pronti con le loro punte ad offendere , ma come già detto in precedenza oggi i reparti dell’ Olimpic sono ben”oliati” e non offrono disattenzioni.

 Si va al riposo dei primi 45″ padroni del gioco , con piena consapevolezza.

Ed infatti nel secondo tempo arriva la netta vittoria.
Dopo pochi minuti , 15 per l’ esattezza , l’ indomabile Da Costa , su bel suggerimento di Alex Bordino , dalla sua destra supera due avversari , si presenta in area grande e da li fa partire un bel tiro diagonale , portando a due le reti.

 Poco tempo passa prima che il nostro “Rino” Rinaudo

RINAUDO NICOLO' da tre-quarti di campo lasci partire un tiro a filo di terreno imprendibile per l’estremo difensore , chiudendo definitivamente le velleità di recupero da parte dei padroni di casa.

 Ci sarebbe ancora spazio per la quarta rete , ad opera del generoso Bordino ,ma il palo alla destra del portiere gli nega la gioia del gol , sempre nelle sue corde , è presto arriverà’ l’atteso momento. 

 La dimostrazione più lampante che quando si corre tutti nella stessa direzione i titolari non sono mai 11 , bensì come venerdì scorso , tutti e 14 i presenti, nessuno escluso, e’ stato determinante al risultato finale.

 Quindi ora , sperando in un rientro veloce da parte degli infortunati , squalificati e , anche chi si ritiene a volte poco “usato” (passatemi il termine) dal Mister , capisca l’ importanza della sua presenza per tutto il “movimento” ed al momento opportuno si faccia trovare pronto (come chi venerdì sera ha dimostrato , senza mai creare problemi al gruppo , e per questo va sempre rispettato) credo ci siano tutte le prospettive per fare bene.

 Cosa aggiungere..nulla.

 CR58.