Atletico Torino – Olimpic Saluzzo 1 -1


Formazione:

Tuninetti, Cetera, Martini, Bindolo, Levrini (25° st Tomatis), Barbero (8° st Bonetto), Strobino, Salvai (17°st Veglia), Errabihi (12° st Orsi), Testa,Primolo..

A disposizione: Torre, Fugiglando, Failla.

Reti: 11° pt Primolo.

Ammoniti: Primolo.

Arriva alla terza giornata il primo punto nel campionato regionale per i ragazzi dei mister Genova e Demaria.

La partita si apre con i capitani invitati a leggere un brano tratto dal diario di Anna Frank, decisione presa dalla lega calcio dopo i fatti che hanno coinvolto parte della tifoseria laziale.

Parte bene l’Olimpic, al 3° minuto Strobino sfiora il gol direttamente su punizione e all’11°, su bel lancio di Levrini, Primolo si invola sulla fascia sinistra e, dopo essersi accentrato, lascia partire un imparabile tiro a giro sul palo opposto.

L’Atletico Torino non ci sta e inizia a macinare gioco mettendo più volte pressione ai giallo blu che però si difendono con ordine e non corrono pericoli veramente seri.

Il secondo tempo inizia come si era concluso il primo, Atletico in avanti a cercare il pareggio e l’Olimpic ad agire di rimessa.

Con il passare dei minuti i saluzzesi crescono e prendono campo ma, come spesso accade nel calcio, i torinesi riescono a raggiungere il pareggio grazie a una banale palla persa nella fascia mediana.

Nel tentativo di vincere la partita l’Atletico alza i toni ma si rende sopratutto falloso ed eccessivamente aggressivo, iniziano a piovere ammonizioni (una anche a Primolo reo di aver colpito con una manata un avversario dopo aver subito un fallo da dietro) e al 20° i torinesi rimangono in 10 per l’espulsione di un difensore.

Nonostante la superiorità numerica e l’ingresso di forze fresche, l’Olimpic non riesce a pungere, si rendono pericolosi solamente su alcuni calci d’angolo e punizioni dalla trequarti.

La partita si chiude su un insidioso tiro di Orsi in zona Cesarini, tiro però facilmente bloccato dal portiere.

Con un po’ più di attenzione forse i gialloblu avrebbero potuto portare a casa l’intero bottino, ma il primo punto dà comunque maggiore consapevolezza e fiducia nei propri mezzi.

Da segnalare, a partita conclusa, un grave malore occorso al padre di uno dei ragazzi dell’Atletco Torino.

Accasciatosi improvvisamente al suolo è stato prontamente soccorso da una infermiera,casualmente sul posto, che ha organizzato i primi interventi e chiamato il 118.

Da parte di tutta la nostra società vanno gli auguri di una pronta guarigione.

Domenica prossima i giovanissimi incontreranno il Pinerolo una delle squadre più accreditate per la vittoria finale in questo campionato.