È mancato solo il lieto fine , e quella della squadra partecipante al campionato CSI under 14 del Olimpic Saluzzo sarebbe potuta essere la fiaba perfetta .

I ragazzi di mister Paire (che ancora troppe persone continuano a chiamare “squadra B”) hanno sfiorato un’impresa che ad inizio anno non era stata nemmeno presa in considerazione: la partecipazione alla fase nazionale del campionato di categoria.
Le lacrime di molti ragazzi al termine della partita decisiva terminata con l’unica sconfitta sul campo subita tra campionato e finali regionali la dicono lunga sulla voglia e la grinta che hanno messo durante tutto l’anno , superando, oltre che gli avversari in campo, anche alcune vicissitudini interne ( vedasi qualche cambio di Mister e defezioni di alcuni ragazzi).
Per puro dovere di cronaca i ragazzi hanno terminato il campionato regionale con 13 vittorie 2 pareggi ed una sconfitta (3 a 0 a tavolino per un cavillo burocratico, quando sul campo la squadra si era imposta per 6 a 0) e la miglior difesa in assoluto (4 reti subite) ed il girone regionale con due vittorie (3 a 1 contro confreria e 2 a 1 contro Duomo Chieri) ed una sola sconfitta (3 a 1 contro San Martino Rivoli).
Da elogiare in rigoroso ordine sparso , il lavoro di Mister Paire, che in più occasioni si è dimostrato un ottimo preparatore ma anche un grande “educatore”, del suo vice Favaglioni, i genitori , che soprattutto nella trasferta di Torino hanno accompagnato i propri ragazzi e creato un ottimo ambiente, ed ovviamente i ragazzi stessi che meritano di essere citati uno ad uno:
Chiabrero, Polidoro, Cirla, Sandri, Favaglioni, Tardivo, Dong, Pagano, Tanga, Ahmatay, Ghio, Casale, Sassone, Fumero, Tessore, Bovo, Djondrekay, Boaglio, Barbero.
Respect!!!!