Buona la prima!


Dopo la brillante vittoria nel Torneo di Monasterolo di Savigliano, l’Olimpic Saluzzo 2002 esordisce sabato 10 settembre nel Girone C del Campionato Provinciale Giovanissimi al Comunale di Tarantasca contro il Busca. Ed esordisce al meglio.

Nove gol fatti, zero subiti, almeno altre dieci occasioni da gol mancate, una rete annullata (a Montano, nel primo tempo), una sola occasione concessa agli avversari in 70 minuti e un Mattia Calzia autentico mattatore dell’incontro, con sei reti realizzate.

Un solo minuto e Calzia è solo davanti al portiere avversario, ma Zaje respinge e devia anche la ribattuta di Montano. Passano sessanta secondi e l’unico modo per fermare il numero 10 gialloblu è stenderlo al limite dell’area quando è lanciato a rete: un fallo da ultimo uomo indiscutibile, ma niente cartellini per il difensore grigio.

Al 4′ Calzia supera la difesa buschese in velocità e, sull’uscita di Zaje, allarga a Manni, che deve solo appoggiare nella porta vuota. Sbloccato il risultato, l’Olimpic si prende un paio di minuti di pausa e rischia il pareggio su cross dal fondo che Gonella, di testa, mette fuori. Sarà l’unica occasione dell’incontro per la squadra di casa.

Scosso dal rischio corso, l’Olimpic spinge sull’acceleratore e, tra 14′ e 16′, Calzia realizza due volte. Il Busca tenta di riordinare le idee, avanza timidamente e si espone alle ripartenze degli ospiti: Boggetti e Cetera sono prontissimi a controllare i rinvii di Piacenza e Verano, che anticipano costantemente le punte di casa, e a rilanciare Calzia e Montano, che creano sempre pericoli: al 26′ e al 30′ Calzia colpisce altre due volte. Il primo tempo termina così 5-0 per la squadra di Zaino e Fasano.

La ripresa si gioca a ritmi leggermente inferiori (fa molto caldo), ma l’Olimpic mantiene la giusta concentrazione e crea nuove occasioni da rete. Montano soprattutto cerca insistentemente il gol, sfiorandolo prima e realizzandolo poi, al 9′.

La girandola delle sostituzioni, da entrambe le parti, non cambia l’inerzia del match: il Busca non riesce a rendersi pericoloso, l’Olimpic Saluzzo, quando affonda, è letale. Al 26′ gran gol di Alberti, mentre al 30′, su cross dal fondo dello stesso Alberti, realizza ancora Calzia, questa volta di testa. Il numero 10 gialloblu completa il suo score con la rete più bella, al 32′, dopo aver scartato mezza difesa e il portiere.

Inserito in un Girone molto difficile, sulla carta dominato da Cuneo e Centallo prima ancora di cominciare, per l’Olimpic era importante partire bene e l’ha fatto; fra due giorni è già tempo di seconda giornata. In casa i gialloblu ospitano il Genola.

Busca.

Allenatore Sergio Saimandi.

Zaje; Ghouzlani, Binello, Angaramo, Pellegrino, Kurti; Delfino, Riba, Silvestro, Qaheaj, Gonella.

Entrati in corso di partita: Dika, Carapella, Terzi, Gaggioli, Bosio, Dutto, Sanfilippo

Olimpic Saluzzo.

Allenatore Vittorio Zaino; Vice allenatore Egidio Fasano

Beoletto (Roca); Primolo (Ghirardotto), Minjia (Casagrande), Verano, Piacenza; Colacchio (Alberti), Boggetti (Paloka), Cetera; Manni (Bonagemma); Montano, Calzia.

A disposizione: De Tullio

Tabellino.

Busca – Olimpic Saluzzo 0-9

Primo tempo:

4′ Manni; 14′, 16′, 26′, 30′ Calzia

Secondo tempo:

9′ Montano; 26′ Alberti; 30′ e 32′ Calzia

Ammoniti Boggetti e Colacchio (O); Pellegrino (B)