CHE ATMOSFERA !!


Buongiorno a tutti affezionati lettori .
Si come scrivo nel titolo di inizio articolo , che atmosfera ieri al campo Comunale N. Berardo.
Quindi partiamo dall’inizio .
Ribadisce lo schema di otto giorni fa anche oggi mister Zaino Vittorio: 3-5-2
Basha , Iaconiello-Strumia-Campagnolo , Telamone(c)-Rinaudo-Dao-Bonardo-Martini , Gallo-Bordino.
In panca: Feta , Forgia , Lingua , Bergesio , Chiappero , DaCosta , Kulli .
Giornata di pieno sole , campo in condizioni perfette , pubblico delle grandi occasioni , almeno 400 persone sugli spalti , nutrita la rappresentanza di fede gialloblù .

Si parte e , come sottolineavo , atmosfera emozionante ed i ragazzi , tutti , in campo danno da subito il meglio .

Del resto come non si può non dare il massimo su di un campo che ha visto affrontarsi giocatori di serie “pro” , squadre e giocatori che quando entrano in campo e si eseguono le sostituzioni del caso vengono menzionati con nome e cognome all’altoparlante dello stadio , sì perché di stadio si tratta .
Bene , si parte non guardinghi , entrambe le compagini si assestano , ognuno nei propri moduli di gioco prestabiliti e subito sviluppano gioco , tanto che al secondo minuto l’Olimpic sfodera già una netta azione da gol , corale , con conclusione da fuori area di un bel pallonetto verso la porta avversaria da parte di Alex Bordino con palla che si infrange sulla traversa .
Non si intimorisce il Busca , anzi si proietta subito all’attacco , passano pochi minuti , siamo al 5″ per l’esattezza e dalla tre-quarti della nostra metà’ campo il loro numero sette fa partire un traversone perfetto ad attraversare tutta l’area gialloblù dove ad aspettare e colpire la sfera a pochi centimetri dalla linea di porta c’è il capocannoniere del campionato , il coloreid Ahanotu , 1-0.
Anche da parte Oratoriana nessun timore reverenziale , giocano i “nostri” ci credono e ci provano a cambiare il risultato , lo spettacolo in campo c’è , si sgola il nostro Comducator , sprona i  ragazzi a non mollare un solo centimetro di terreno , e così fanno , ma i “grigi” sanno il fatto loro e nessuna sbavatura li fa’ traballare .
Si va al riposo e si rientra per i secondi quarantacinque minuti con nessun cambio da entrambe le parti. 
Gioco e corsa sono sempre su livelli alti , poi verso il 25″ del s.t. inizia da entrambe le panchine la giostra delle sostituzioni , inizia l’Olimpic con la doppia sostituzione , DaCosta per Bordino ed il nuovo arrivato in settimana , Kulli per Gallo .
Ovvia e naturale un po’ di effervescenza agonistica supplementare , qualche metro “in avanti” si riesce a conquistare sul campo , allora mister Zaino con la terza sostituzione Chiappero per Bonardo (33″s.t.) da il segnale definitivo a tutta la squadra di volere e credere nel pareggio .
Purtroppo però così non è , passano pochi minuti , siamo al 40″ e con un’incornata del loro centravanti Debiase va a trafiggere da distanza ravvicinata un’incolpevole Basha , tra l’altro bravissimo su parecchi interventi oggi e , a mio modesto parere il migliore in campo .
Rimane il tempo per decretare i quattro minuti di tempo supplementare da parte del direttore di gara ,poi tutti sotto la doccia .
Cosa dire di questo incontro , nulla , se non un bravo a tutti i ragazzi , vero , oggi sconfitti , ma solo per episodi , coesione d’intenti e grinta giusta e’ quello che si è visto dagli spalti , di questo passo presto torneranno anche i risultati , forse già da domenica dove sul campo amico del Domenico Savio dove ci aspetta un’altra esaltante sfida , quella con i “maghi” della Saviglianese .