Giovanissimi regionali fascia B – piscineseriva – olimpic Saluzzo 2-0


 

Olimpic Saluzzo:
Tuninetti Bonetto Barbero Bindolo Levrini Strobino (Cetera) Salvai Errabihi (Fugiglando) Orsi Failla (veglia) Testa

A disposizione:
Torre

Dopo le belle prestazioni con il Chisola e con l’Olmo, i giovanissimi dell’Olimpic sono incappati in una brutta sconfitta con i pari età della Piscineseriva.

I padroni di casa sono posizionati a metà classiifca, questo fa sperare, viste le ultime 2 partite giocate dai nostri ragazzi, in un incontro equilibrato, ma dai primi minuti si intuisce che il pomeriggio sarà difficile per Tuninetti e compagni.

La Piscineseriva è una compagine quadrata con 3 giocatori fondamentali, uno in ogni ruolo (difesa centrocampo e attacco), molto dotati fisicamente e tecnicamente, hanno inoltre un ala rapidissima che è stata una costante spina nel fianco della nostra difesa.

Dimostrano inoltre una buona dose di furbizia ricorrendo al fallo tattico sistematico quando i gialloblu cercano di impostare l’azione.

Il primo tempo si apre con il centravanti avversario che manda di poco alla destra della nostra porta, passano alcuni i minuti e Tuninetti, con un autentico miracolo, salva su una deviazione a botta sicura. Al terzo serio tentativo i gialloblu capitolano, e sul finire del tempo i padroni di casa colpiscono anche un palo.

Il nostro centrocampo non riesce a sviluppare gioco e gli attaccanti non pungono, da segnalare solo un bel cross di Failla che Strobino  controlla malamente senza riuscire a concludere a rete.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, i bianco rossi costantemente in avanti nel tentativo di chiudere la partita e i ragazzi di Benni Genova che faticano ad uscire dalla propria area. 

Prima del gol del doppio vantaggio il Piscinesriva colpisce un secondo clamoroso palo.

Finalmente l’Olimpic si scuote e, soprattutto grazie alla grinta e tenacia di Barbero spostato da difensore centrale all’ala destra, riesce ad impensierire seriamente un paio di volte l’estremo difensore torinese, troppo poco però per raddrizzare il risultato.

Le assenze di Martini in difesa e di Primolo in attacco si sono fatte sentire, soprattutto sotto l’aspetto fisico, i nostri ragazzi perdevano veramente molti centimetri e chili rispetto agli avversari ed a questi livelli è difficile sopperire con tecnica e tattica.

Questo non deve però essere una giustificazione perchè, ad esempio nei due gol subiti, i nostri ragazzi si sono dimostrati ingenui perdendo palle ormai recuperate, analoghe situazioni si sono viste a centrocampo ed in attacco.

L’impegno sicuramente non manca e da inizio stagione si sono fatti passi avanti, ma il gap con la maggior parte delle formazioni è ancora lontano dall’essere colmato.

Domenica prossima altro difficile incontro casalingo con la Sisport, tra le compagini più forti del girone.