Dopo quasi 4 mesi di pausa, fra sospensione invernale da parte della federazione e rinvii per maltempo, finalmente la Juniores del Marchesato, guidata da Nino Amoroso, riprende da dove aveva lasciato. Dopo il successo sulla Pro Dronero “nel lontano fine Novembre 2017” con un 4 a 2, ecco arrivare un 4 a 0 secco rifilato al Carmagnola che aveva acciuffato proprio l’Olimpic Saluzzo a quota 22 punti. I ragazzi gialloblu avevano una gran voglia di ricominciare e l’hanno dimostrato subito sul campo, pressando su ogni pallone e chiudendo tutti gli spazi agli avversari. Scesi in campo con il solito 4-3-3 con il debuttante tra i pali Velaj, classe 2001, che rimpiazza il convalescente Fumero, difensori centrali Qira H. e Capitini F., sulle corsie laterali basse Tomatis a destra e Guler a sinistra, centrocampo formato da Endemini, Reda e capitan Marku e infine il trio d’attacco Ennia – Alesso – Justiniano. I saluzzesi si fanno subito pericolosi con Ennia che più volte dalla sinistra mette in difficoltà gli avversari, non da meno Justiniano, velocissimo ad infilarsi nella difesa torinese e con Endemini dalla distanza. Il Carmagnola non riesce ad impensierire la retroguardia dell’Olimpic ben orchestrata dai due centrali Qira H. e Capitini F. i quali riescono già a chiudere a trequarti , aiutati dagli attentissimi Tomatis e Guler, le incursioni degli avversari. Il primo gol arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al 26 pt., battuto da Ennia che imbecca Justiniano che colpisce di testa, il portiere respinge sulla linea, si avventa Alesso e ribadisce in rete. L’Olimpic continua a padroneggiare nel gioco fino alla fine del primo tempo. La ripresa è di marca carmagnolese che mette in difficoltà i padroni di casa non facendoli uscire dalla loro metà campo sfiorando più volte il gol dalla distanza. Ma i saluzzesi non demordono e capiscono la difficoltà del momento e reagiscono da vera squadra. A metà ripresa, nonostante il campo pesante, dovuto all’incessante pioggia, i gialloblu tornano a macinare gioco e mettono in mostra belle trame rendendo la gara piacevole, infatti al 30° su una bella azione dalla sinistra di Ennia, tagliando verso il centro, effettua un passaggio filtrante per Justiniano che con un pallonetto supera il portiere in uscita. Ancora Ennia, imprendibile oggi, al 35° st., dopo aver superato il diretto avversario con una finta, mette al centro un cross teso, interviene la difesa carmagnolese che devia sfortunatamente nella propria rete. Il 3 a 0 mette ancora più entusiasmo all’Olimpic che con gli innesti di Qira D. (2001), Rosso, Capitini L., Vassallo e Zazzera non cambiano la fisionomia della squadra, e proprio quest’ultimo, al 40° st., dalla destra serve al bacio l’accorrente Vassallo che fa partire un bolide da fuori area che nulla può il portiere del Carmagnola. Grande prova di coesione. Martedì 20 il recupero con il Vallevaraita,

marcatori:   Alesso 26 ° pt., Justiniano 30 st., autogol 35° st., Vassallo 40° st.

Olimpic Saluzzo:

Velaj, Tomatis (Qira D.), Guler, Endemini, Capitini F., Qira H. (Capitini L.), Justiniano, Reda (Vassallo), Alesso (Rosso), Marku, Ennia (Zazzera). A disp. Zaje, Millone.

All. Nino Amoroso