GARA DEL 26/10/2014 : OLIMPIC SALUZZO 1957 vs GENOLA

 


L’OLIMPIC PERDE LA RETTA VIA

DSC 0127

Ci risiamo , anche questa domenica , gli Oratoriani di mister Veglia cadono in casa.

Ed il tema conduttore e’ sempre il medesimo…zero lucidità’ , non di atleticita’ , anzi questa si percepisce dalla corsa dei giocatori in campo che ce ne’ , ma bensì dalla totale confusione tattica.

Undici solisti, ma undici solisti stonati…mentre sappiamo che , specialmente a questi livelli , si gioca coralmente verso un ‘ unico obiettivo…coesione d ‘ intenti, ed il risultato lo si deve cercare , prima che in campo , ” dentro ” se stessi già molto prima del fischio d’inizio.

Non per nulla nelle due sconfitte subite dai “nostri” la rete del ko arriva regolarmente nei primi 5 minuti di gioco , nel caso di ieri anche prima ( 3′) , quando , forse , con la testa si è

ancora alla chiacchiera con il proprio compagno durante il riscaldamento , o al saluto ricevuto dal Mister all’ appuntamento.

Quindi , su le maniche , e tutti insieme , nessuno escluso…giocatori , mister e Società , si confrontino si aiutino per riprendere la strada di inizio campionato verso l’obiettivo prefisso, perché c’è ancora tempo e nulla e’ compromesso , ma…SVEGLIA!!

Per quanto riguarda la cronaca della partita di ieri , come già sottolineato nell’ esamina , al terzo del primo tempo il Genola va in vantaggio con gol del loro centravanti , con un tiro teso all’ altezza dell’area di rigore.

Palla al centro e , da li in avanti , un gioco confuso , sterile , e privo di concreti tiri in porta.

Il Mister esegue i cambi di rito necessari , ma la musica non cambia , fino al triplice fischio finale.