Corsaro lo Scarnafigi


 Buongiorno a tutti , si corsaro , ma anche meritevole del risultato pieno lo Sacarnafigi che si presenta sul campo Oratoriano più motivato , più determinato , e passatemelo anche più “furbo” , sa aspettare e cogliere l’attimo del “ko” e messo l’avversario al tappeto chiude l’incontro controllando il gioco.

In sunto è quello che si è visto ieri sul campo del Domenico Savio .
Parte fedele al suo modulo mister Zaino , 3-5-2: Petrushji, Strumia-Iaconiello-Fenoglio (c), Costa-Telamone-Martino-Dao-Rinaudo,Dalbesio-Bordino. In panca :Dalmasso , Lingua , Forgia , Luani, Tola , Chiappero , DaCosta.
Su di un campo in buone condizioni , temperatura mite , discreto pubblico ( che andrà ad infoltirsi col proseguo dell’incontro fino a raggiungere un’abbondante centinaio di spettatori ) partono subito a spron battuto le due compagini .
Ennesima Squadra , lo Scarnafigi , imbottita di ex , per cui le motivazioni per fare bene sono alte , ma visto l’incontro sul lato sportivo di massima correttezza e giusta rivalità agonistica.
Del resto come si fa a non  ricordare , con nostalgia , il suo passato in gialloblù ancora fresco della scorsa stagione da parte di Parola Paolo(Cobra) , del talentuoso e “nostro” fino alla categoria juniores da parte di Parola Fabio , ieri tra i protagonisti in assoluto , ed infine il “sempre verde” Paschetta Danilo (Vudù) , nostro indimenticato giocatore fino alla categoria allievi , per poi proseguire all’ A.C. Saluzzo ed approdare in I Squadra.
Con queste aspettative la partita non poteva che essere interessante , e così è stata , purtroppo per il nostro sodalizio finita con l’amaro in bocca , ma tant’è.
Dopo venti minuti di gioco gli Oratoriani hanno la possibilità di sbloccare il risultato .
Fallo in area grande avversaria ai danni di Bordino , si porta sul dischetto degl’undici metri capitan Fenoglio , memore del doppio penalty in quel di Roero , colloca la palla per calciare , breve rincorsa , ma la sua postura , fin troppo tecnica , da ancora prima di colpire la palla la giusta direzione al portiere , il quale non si fa sfuggire l’intuizione , vola alla sinistra sua e devia fuori il tiro .
Subisce il “colpo” l’Olimpic , si carica di nuova energia lo Scarnafigi , sposta di venti metri il proprio baricentro d’attacco rendendosi pericolo in ben due nitide occasioni , ma un po’ la fortuna , un po’ l’attenzione dei nostri bravi difensori (portiere incluso) si arriva al riposo sullo 0-0.
Molto breve la pausa , appena 7 minuti , e si ritorna in campo .
Dopo 5″ del s.t. Apporta la prima sostituzione mister Zaino , chiama a sedersi in panca Dalbesio , butta in mischia DaCosta.
Continuano ad affrontarsi ad armi pari le due compagini , poi al 20″ sempre della ripresa , dalla sinistra ottiene palla fluidificante Bordino da parte di Dao , salta due avversari il bomber e quasi dal corner mette una bellissima palla all’altezza dell’area piccola per l’accorrente Sully , ma il portiere avversario è imbattibile , ipnotizza il “nostro” che gli calcia praticamente a tu per tu la palla addosso , decisamente l’occasione più nitida . Poi scende il sipario per i nostri e sale in cattedra lo Scarnafigi.
Siamo al 25″del s.t. palla nella nostra area , arriva sui piedi del loro numero 7 , si gira e di piatto sinistro la mette alle spalle del nostro Raimond ,1 a zero .

Ora è frastornato l’Olimpic , e si vede , passano tre minuti 28″, scende in area nostra palla al piede Parola Fabio , slalomeggia tra la nostra difesa , che per la realtà rimane un po’ a fare da spettatore , arriva al portiere , lo salta ed è 2 a zero.

Mai in tutta la stagione i nostri si erano trovati sotto di due reti in solo tre minuti , lo patiscono e si vede . 
Prova a portare rimedi Zaino , esegue il doppio cambio alla mezz’ora del tempo , Chiappero per Fenoglio , Tola per Costa .
Ora è più sbilanciata la squadra gialloblù , e subito sembra avere uno scatto d’orgoglio agonistico , ma non va , le polveri dei bomber sono bagnate , la lucidità calcistica viene meno , e di merito lo Scarnafigi gestisce fino al triplice fischio finale una sapiente partita che li rilancia nel “pianeta” play-off.
Nessun dramma Signori , ma consapevolezza che l’obiettivo ultimo da raggiungere richiede ancora molto sacrificio sia di energie che di concentrazione.

Ieri , sia ad inizio che fine gara , trapelava qualche muso lungo da parte di chi si riteneva escluso dalla formazione di partenza .

Signori permettermi una considerazione a margine .
Lo dico e sostengo da sempre , le partite iniziano con uno schieramento e finiscono sempre con nomi e protagonisti differenti alla fine dell’incontro , tutti , e ripeto tutti e diciotto i giocatori convocati sono esenziali ed importanti alla fine del risultato ultimo.
Mancano cinque incontri alla fine del Torneo , credo che saranno cinque finali da affrontare , dove ognuno dovrà ricoprire e fare bene il proprio ruolo.
Quando dico “ognuno” mi riferisco a tutto il movimento prima Squadra .
Siamo un gruppo coeso , siamo un gruppo di adulti , con delle responsabilità sportive da rispondere ad una Società che ha riposto in noi massima fiducia.

Nessun allarmismo , sia chiaro , perché si sta svolgendo una stagione , come ha detto a fine andata il nostro Conducator  Vittorio Zaino , degna di essere definita un disegno di un quadro d’autore .

Allora Vediamo di mettere a questo quadro la giusta cornice finale .
Domenica si ritorna alla carica a Sommariva Bosco h. 15.