Giovanissimi 2002: Una vittoria fondamentale.


La rete messa a segno di testa da Danilo Minija al secondo minuto di recupero del secondo tempo della partita disputata dall’Olimpic Saluzzo contro l’Atletico Racconigi domenica scorsa, 19 marzo, e valida per la quarta giornata di ritorno del Campionato provinciale Giovanissimi Cuneo, Girone B, è stata tanto meritata quanto fondamentale per il prosieguo del campionato stesso.

Un pareggio avrebbe infatti sancito, con ogni probabilità, la vittoria del Busca e il secondo (o terzo) posto per i ragazzi di Zaino e Fasano che così, invece, potranno giocarsi sino alla fine le proprie chance di vittoria, insieme allo stesso Busca e alla Pro Dronero (più staccate, ma non matematicamente escluse dai giochi, l’FC Savigliano e lo stesso Atletico Racconigi).

Compagine molto solida, l’Atletico, forte in difesa, fisicamente ben dotata in diversi elementi e capace di andare a segno negli unici due tiri in porta effettuati in tutto il match. Per contro, l’Olimpic ha disputato una gara gagliarda, costantemente all’attacco ma, come troppo spesso capita, non ha concretizzato quanto creato.

Partono bene i padroni di casa: al 5’ Calzia, in area, viene rimpallato all’ultimo istante da un difensore, mentre al 12’ sono ben tre i tiri scagliati da pochi passi dagli avanti gialloblu, tutti ribattuti. Al primo affondo l’Atletico passa: punizione precisa da sinistra, sul secondo palo svetta Ceniccola che insacca di testa imparabilmente. Come già contro la Pro Dronero, fatale un colpo di testa su palla inattiva.

L’Olimpic non si scompone e reagisce immediatamente: al 15’ è Calzia a concludere alto da buona posizione. Al 22’ si infortuna Piacenza, che, dopo scontro fortuito con un avversario, batte la testa a terra ricadendo e non può riprendere il gioco. Entra al suo posto Minija, da esterno basso, mentre Ghirardotto passa al centro della difesa a far coppia con Verano. Proprio un lancio di quest’ultimo, al 25’, mette Calzia davanti al portiere: il numero 10 di casa aggira Migliore e insacca nell’angolino la rete del pareggio. I padroni di casa insistono e, dopo un colpo di testa di Boggetti fuori di un niente, raddoppiano con una bella conclusione di Cetera su imbeccata di De Tullio, 2 a 1 al riposo.

La ripresa comincia con un contropiede degli ospiti e un fallo al limite di Ghirardotto: l’Atletico chiede il cartellino rosso, ma l’arbitro, molto buona la sua direzione, ammonisce il difensore saluzzese essendoci ancora Verano tra lui e il portiere. Le proteste racconigesi lasciano però il posto immediatamente all’esultanza: la trasformazione del capitano Galvagno è, infatti, perfetta, una staffilata che tocca la traversa e si infila per il momentaneo pareggio.

Da questo punto in poi è un monologo della squadra di casa: Montano entra con i suoi muscoli a rinforzare l’attacco, che crea moltissimo e nulla sfrutta. Al 14’ colpo di testa di Manni, fuori di poco; al 19’ altro colpo di testa, questa volta di Montano, parato; al 21’ ancora Manni, para l’ottimo Migliore. Al 22’ l’occasione più ghiotta, con Calzia solo davanti al portiere: il pallonetto è però alto. Il numero 10 di casa ha ancora due grosse occasioni a tu per tu con Migliore, al 30’ e al 34’: l’estremo difensore si supera, anche aiutato dalla buona sorte, e devia in angolo. In mezzo altro colpo di testa di Boggetti a colpo sicuro: sfera fuori di un niente.

Al secondo minuto di recupero, quando tutti gli effettivi dell’Olimpic, portiere escluso, si portano in area per l’ultimo disperato assalto, Colacchio ha la freddezza di battere un angolo perfetto sul secondo palo, dove Minija schiaccia imparabilmente in rete.

Vittoria acciuffata all’ultimo secondo, sudatissima, ma meritatissima.

Ora la classifica al vertice del Girone B vede in testa il Busca con 30 punti (12 partite disputate), davanti all’Olimpic con 28 (12), alla Pro Dronero con 26 (12), all’FC Savigliano a 23 (11) e all’Atletico Racconigi a 22 (11). Prossimo impegno per l’Olimpic in casa della Valle Po.

Giovanissimi 2002. Campionato provinciale.

Girone B. Quarta giornata Ritorno.

Olimpic Saluzzo – Atletico Racconigi 3-2 (primo tempo 2-1).

Reti.

P.t.: 14’ Ceniccola (A); 25’ Calzia (O); 32’ Cetera (O)

S.t.: 4’ Galvagno (A); 37’ Minija (O)

Ammoniti: s.t. 3’ Ghirardotto (O); 5’ Pipino (A)

Olimpic Saluzzo.
Allenatori Vittorio Zaino ed Egidio Fasano.

Beoletto; Primolo, Ghirardotto, Verano, Piacenza (22’ p.t. Minija); Colacchio, Cetera, Boggetti, Manni; Calzia, De Tullio (12’ s.t. Montano).

A disposizione: Roca, Casagrande, Paloka, Bonagemma, Nikollaj.

Atletico Racconigi.

Allenatore: Nicola Moscato.

Migliore; Galvagno, Giaconia (17’ s.t. Venditto), Garaguso, Portesio, Ceniccola; Cukaj (26’ s.t. Carena), Bsairi, Carrino; Ennas, Pipino.

A disposizione: Choukraoui; El Rhorfi A., El Rorfi M., Bozzato, Oubairi.