Si ferma al terzo turno (peraltro mai raggiunto da una squadra olimpic) e su due traverse, l’avventura dei ragazzi di mister Palumbo al Pulcino di Pasqua 2017.

Dopo aver superato il primo turno in quel di Moretta ed il secondo in trasferta a Bra (con tre vittorie ed un pareggio ed un solo gol subito in 4 partite) i pulcini dovevano affrontare e battere i pari età di Neive e di Alessandria.
La prima partita contro Neive, dura per la maggior prestanza fisica degli avversari, li vedeva soccombere per 1 a 0 grazie ad un autogol nel terzo tempo.
La seconda partita vedeva di fronte Neive e Alessandria, ed ovviamente i nostri ragazzi dovevano sperare in una vittoria degli alessandrini per poter essere ancora in gioco, vittoria che arrivava a pochi secondi dal termine della gara e che faceva esultare ragazzi e genitori assiepati ai lati del campo. Ora era tutto nelle mani dei nostri ragazzi: una vittoria per  1 a 0 avrebbe portato alla lotteria dei sorteggi mentre una vittoria con due gol di scarto direttamente al turno successivo.
La partenza era di quelle devastanti: subito Palumbo su punizione infilava il portiere avversario, e 5 minuti dopo un suo tiro dalla distanza si stampava sulla traversa  ed atterrava pochi cm in campo. Era poi olivero che aveva 2 ottime occasioni ben sventate dal portiere avversario. Nel secondo tempo un’altra traversa su deviazione impediva il secondo meritatissimo gol che non arrivava per la stanchezza dei ragazzi.
I mister decidevano di affidare le sorti alla lotteria dei rigori anziché alla sorte (il regolamento avrebbe decretato il vincitore con il lancio della monetina).
Bravi i ragazzi di Neive che segnavano tutti e 6 i rigori mentre i nostri venivano fermati 2 volte.
Si è assistito ad un’altalena di emozioni fantastiche che purtroppo hanno lasciato l’amaro in bocca a ragazzi e genitori ma che ancora una volta hanno confermato la forza e la tenacia dei nostri “pulcini”.
Un applauso a loro, al mister ed ai genitori sempre presenti!