Difficile commentare la partita che oggi pomeriggio si è disputata in quel di Racconigi tra i padroni di casa e i nostri ragazzi.

L’Olimpic arriva all’incontro da favorito, primi in classifica grazie a 3 vittorie consecutive, l’Atletico ha disputato 2 sole partite ed ha collezionato 1 punto.
Probabilmente i ragazzi di mister Genova sono scesi in campo convinti di fare un solo boccone degli avversari, ma hanno lasciato negli spogliatoi quella grinta e determinazione che è necessario avere in tutti gli incontri anche in quelli apparentemente più semplici.
Il primo tempo scivola via senza emozioni, ad una sterile supremazia territoriale dei nostri ragazzi i racconigesi rispondono con alcuni contropiede mai seriamente pericolosi. Da segnalare la prima ammonizione affibbiata dall’arbitro (che definirei folkloristico in alcuni atteggiamenti ma che ha diretto con correttezza e senza sbagliare le decisioni più significative) al laterale destro Barbero reo di aver trattenuto per la maglietta l’avanti avversario, ammonizione forse eccessiva.
Il secondo tempo sembra proseguire sulla valsa riga del primo, Olmpic avanti, ma il centrocampo non trova mai il varco giusto per mettere gli attaccanti in condizione di battere a rete e Atletico ad operare di rimessa.
Proprio su una di queste ripartenze il Racconigi trova il gol, non esente da colpe la difesa dell’Olimpic.
A questo punto sembra che i nostri ragazzi ritrovino un pò di quella cattiveria che sino a quel momento era mancata ma, a parte un paio di occasioni su calcio d’angolo, il portiere avversario non viene mai impegnato.
Il secondo tempo si chiude quindi sull’1-0 per i padroni di casa.  
L’ultimo terzo sembra la copia esatta  dei 2 precedenti, Olimpic stabilmente nella centrocampo avversaria ma difesa racconigese mai in difficoltà.
Quando la partita sembra ormai finita su calcio d’angolo Strobino trova finalmente la porta con un tiro dal limite non irresistibile ma imparabile per l’estremo difensore 1-1.
Non c’è praticamente più tempo per cercare l’assalto finale e la partita finisce così in giusta parità.
Una battuta d’arresto necessaria per i ragazzi che li riporta con i piedi per terra dopo una bella serie di vittorie ma che avevano forse troppo esaltato l’ego dei giovani calciatori.
Sabato prossimo difficile impegno casalingo contro Giovanili Calcio S.C.