Giovanissimi 2002: Si riparte da Genola.

4 a 0 nella partita d’andata giocata in dicembre a Saluzzo, identico punteggio nel ritorno, sabato scorso, sul campo, certo non bello, di Genola.

Vittoria doveva essere per i Giovanissimi 2002 dell’Olimpic e vittoria è stata, per tornare a muovere una classifica quanto mai incerta in vetta.

Partita a senso unico, con punteggio finale che non rispecchia quanto visto nei 70’ più recupero disputati dalle due formazioni. Si è giocato ad una porta sola: il taccuino del cronista conta infatti, a vantaggio dell’Olimpic, oltre alle quattro reti realizzate, un rigore calciato contro la traversa e 18 nitide palle gol complessive; per contro il Genola, formazione composta da 7 ragazzi del 2002 e 7 del 2003, ha prodotto una sola occasione da rete, con una punizione velenosa al 14’ del primo tempo, sul risultato di 0-0, brillantemente deviata in angolo da Roca.

Mattia Calzia ha, nel primo tempo, tre nitide palle gol, tutte sventate dal portiere di casa, nell’ultimo caso con un prodigioso intervento di piede. Il numero 10 gialloblu, all’11’ si procura un rigore netto e va a calciarlo con sicurezza: spiazza il portiere ma centra in pieno la traversa. Alberti e Cetera vanno pericolosamente al tiro in due occasioni, ma è Minija, probabilmente il migliore in campo del primo tempo (Ghirardotto il più continuo per tutto l’incontro), a realizzare al 31’, con un diagonale di sinistro su imbeccata di Calzia.

Sbloccato il risultato, l’Olimpic gioca in scioltezza nella ripresa, anche grazie agli innesti positivi di De Tullio e, soprattutto, di Manni, praticamente imprendibile (salutiamo nel contempo con gioia il ritorno in gara ufficiale di Pietro Montano, assente dai campi di gioco da novembre). Succede di tutto, gol mancati, parate del portiere di casa, salvataggi sulla linea e, non ultimo, tre belle reti: al 4’ è Cetera a realizzare con un gran sinistro dal limite dopo azione personale; al 22’ Manni segna con uno splendido sinistro a giro su assist di Colacchio, Nel recupero del match Manni restituisce il favore, fornendo un cross al bacio per il colpo di testa vincente di Colacchio.

Tutto apertissimo in testa al Girone B del Campionato provinciale cuneese: comanda il Busca con 27 punti, davanti all’Olimpic con 25, all’FC Savigliano (che ha già riposato) con 23 e alla Pro Dronero, appaiata a 23 punti. La quarta giornata vedrà la doppia sfida in vetta FC Savigliano – Busca e Olimpic Saluzzo – Atletico Racconigi.

Giovanissimi 2002. Campionato provinciale.

Girone B. Terza giornata ritorno.

Genola – Olimpic Saluzzo 0-4 (primo tempo 0-1).

Reti.

P.t.: 31’ Minija; s.t.: 4’ Cetera, 22’ Manni, 37’ Colacchio.

Genola.

Allenatori Francesco Turco e Giorgio Rizzo.

Turco; Somale, Montalbano (1’ s.t. Arduino), Becchio, Ottaviano, Mana; Galvagno (22’ s.t. Grasso), Pepino, Bagnasco, Pautassi, Panero (5’ s.t. Bonavia).

 

Olimpic Saluzzo.
Allenatore Egidio Fasano.

Roca; Primolo (30’ s.t. Nikollaj), Ghirardotto, Verano (22’ s.t. Casagrande), Piacenza; Colacchio, Cetera, Boggetti (22’ s.t. Paloka), Minja (1’ s.t. De Tullio); Calzia (15’ Montano), Alberti (1’ s.t. Manni).

A disposizione: Beoletto.