Giovanissimi 2002: Una vittoria molto sofferta.

A volte è utile cominciare dalla fine: è il terzo e ultimo minuto di recupero di un incontro in bilico, con la squadra di casa in vantaggio per un solo gol a zero, nonostante almeno 20 palle gol create, una traversa e un palo, l’estremo difensore ospite autore di numerosi interventi decisivi.

Beoletto, portiere dell’Olimpic Saluzzo, tranne qualche intervento di ordinaria amministrazione, è rimasto inoperoso per l’intero incontro, trascorrendo gran parte del secondo tempo sulla propria trequarti campo, ad osservare, braccia conserte, gli attacchi costanti ma sterili dei compagni. L’Atletico Racconigi si riversa nell’area avversaria per l’ultima rimessa laterale e libera un uomo dal dischetto del rigore: la conclusione è rasoterra, forte, piuttosto centrale. Beoletto si distende e, con un intervento non facile, blocca la sfera a terra, garantendo una fondamentale vittoria ai suoi.

Ecco perché, insieme ai bravissimi Primolo e Piacenza, difensori, ma anche centrocampisti e attaccanti aggiunti, la palma del migliore in campo deve andare anche al numero 1 gialloblu.

È un Olimpic teso, meno veloce e ficcante del solito, quello che scende in campo al «San Domenico Savio» per la quinta giornata del Girone C, Campionato Provinciale Giovanissimi 2002, nella seconda partita infrasettimanale e serale. I ragazzi di Fasano, nonostante le prediche alla prudenza del mister, si attendono forse un avversario arrendevole come i precedenti: lo dice la classifica, l’Atletico Racconigi ha raccolto sin qui solo 3 punti.

Ma i granata ospiti si dimostrano squadra solida, grintosa, con difensori veloci e ben messi fisicamente, che rendono la vita difficile alle punte e agli esterni di casa. L’Atletico gioca un primo tempo quasi perfetto: non si rende mai pericoloso in avanti, ma limita costantemente gli attaccanti avversari. Ciò detto, l’Olimpic, pur non giocando bene, avrebbe quattro importanti occasioni per passare in vantaggio: Calzia si presenta solo davanti al portiere avversario, il bravo Choukraoui, due volte, al 1’ e al 21’, ma calcia in entrambi i casi sopra la traversa. Al 30’ Cetera, che ha già minacciato la porta avversaria con un bel tiro da fuori, timbra la traversa; un minuto più tardi è Montano a presentarsi solo in area, ma calcia sul portiere in uscita.

La squadra di casa si ripresenta in campo all’avvio della ripresa con altro spirito: vuole a tutti i costi vincere e lo dimostra. Per almeno 25’ si gioca ad una porta sola, con un forcing continuo, ripetute occasioni e tiri in porta, calci d’angolo e punizioni. La difesa ospite sbanda ma è spesso graziata dalla buona sorte, finché, al 13’, l’Olimpic sblocca: su angolo di Colacchio la respinta del portiere è corta, anche se laterale. Piacenza riesce comunque ad arpionare un pallone non facile e a girarlo con forza in rete. È il gol partita.

I ragazzi di Fasano non si accontentano e continuano a spingere, anche se con minore intensità: un tiro splendido di controbalzo di Manni lascia il portiere di stucco, ma accarezza il palo; stessa sorte per una splendida conclusione di De Tullio, dopo azione personale. Montano, invece, dopo slalom in area, sull’uscita dell’estremo difensore avversario centra d’esterno destro il palo.

Il raddoppio, insomma, non arriva e a pochi secondi dalla fine l’Olimpic rischia, come detto, la beffa.

Vittoria meritatissima, quindi, ma sofferta e giunta al termine di una partita giocata non bene. La prestazione dovrà essere di livello decisamente superiore domenica prossima, sul difficile campo di Dronero, in uno scontro che può già valere il terzo posto, dietro i fortissimi Cuneo e Centallo, che ieri si sono dati battaglia in un incontro molto combattuto, ma vinto con merito dal Cuneo per 3-1.

Giovanissimi 2002. Campionato provinciale.

Girone C. Quinta giornata.

Olimpic Saluzzo – Atletico Racconigi 1-0 (primo tempo 0-0).

Reti.

S.t.; 13’ Piacenza.

Olimpic Saluzzo.
Allenatore Egidio Fasano.

Beoletto; Primolo, Minija, Verano, Piacenza; Colacchio, Cetera, Boggetti, Manni (De Tullio); Montano, Calzia (Alberti).

A disposizione: Roca, Ghirardotto, Casagrande, Paloka, Bonagemma.

Atletico Racconigi.

Allenatore Nicola Moscato.

Choukraoui; Galvagno, Carena, Garaguso, Ceniccola, Portesio; Bsairi, Cukaj, Ennas, Carrino, Pipino.

A disposizione: El Rhorfi A., El Rhorfi M., Venditto, Oubairi, Bozzato.