Torneo di qualificazione campionato regionale


Giovanissimi fascia “B”

Olimpic Saluzzo 7 – Luserna 0

Olimpic Saluzzo:

Tuninetti, Bonetto, Martini, Strobino, Cetera, Barbero, Orsi, Quaglia, Salvai, Primolo, Testa.

A disposizione:

Torre, Levrini, Errabihi, Fugiglando, Tomatis, Failla, Bindolo.

Marcatori:

Testa (3), Errabihi (2), Primolo, Barbero.

Doveva essere la partita che sanciva la qualificazione al campionato regionale e così è stato.

Sugli spalti era già stata preparata la festa perchè, comunque fosse andato l’incontro, il percorso fin qui compiuto era stato soddisfacente.

I ragazzi hanno però voluto chiudere questo torneo nel migliore dei modi, disputando un ottimo match, privo di sbavature e mantenendo sempre la concentrazione anche quando il risultato era ampiamente consolidato.

Parte subito forte l’Olimpic, al nono Strobino batte un angolo, la palla incoccia sulla traversa e sulla ribattuta si avventa Barbero che realizza.

A questo punto si scatena Testa che realizza 2 gol, il primo è da cineteca con palla calciata da fuori area che si infila all’incrocio dei pali.

Il tempo si chiude così sul 3-0, da segnalare anche una bella traversa di Quaglia.

Mister Genova, come sempre, apre il secondo tempo con una serie di cambi dando spazio a tutti gli elementi della rosa, entrano in rapida sequenza Errabihi, Bindolo, Levrini, Failla, Fugiglando, Tomatis e Torre.

La storia della partita non cambia, i protagonisti sono sempre i giallo blu che colpiscono ancora con Testa, 2 volte con Errabihi e una con Primolo.

Gli avversari cercano in un paio di occasioni di rendersi pericolosi ma, prima Tuninetti e Torre poi, non devono mai compiere interventi significativi.

La partita si conclude e inizia la festa sia in campo che sugli spalti con i genitori a gioire con i propri con figli e allenatori.

Oggi i complimenti vanno a tutti, dirigenti (che hanno saputo completare la rosa con 6 innesti di alto livello), allenatori (Genova e Demaria, oltre alle loro capacità tecnico/tattiche, attenti a tenere alta l’attenzione e la pressione sui ragazzi nel rispetto delle regole del gioco e dell’educazione) e i ragazzi perchè comunque in tutti gli sport i veri protagonisti sono sempre gli atleti.

Triplice soddisfazione per l’Olimpic che piazza tre formazioni giovanili ai campionati regionali.

Adesso 2 settimane di tempo per smaltire la “sbornia” e riorganizzare le idee perchè questo torneo non è stato che il preludio ad una stagione che si preannuncia intensa e difficile visto le compagini che si andranno ad affrontare.