Olimpic Saluzzo – Pro Dronero doveva essere la partitissima, per entrambe le squadre, sfida al vertice, la prima contro la seconda, un punto di distacco, la corazzata Pro Dronero contro la sorpresa del campionato, e così è stato. Un match avvincente, affrontato a viso aperto, dando vita a una partita bella da vedere. I padroni di casa partono subito scoppiettanti, attuano, già dal primo minuto di gioco, un pressing asfissiante, mettendo molto in difficoltà le giocate della Pro. Il primo lampo è di ENNIA che serpeggia tra i difensori droneresi sulla sinistra e mette il proprio compagno di reparto ALESSO in condizione di poter portare in vantaggio i suoi dopo appena due minuti, ma il centravanti si allarga troppo e calcia di poco a lato. Il primo gol arriva al 7° p.t. da un calcio d’angolo, dove svetta l’arcigno difensore MASSIMINO anticipando tutti e mettendo la palla nel sacco. L’Olimpic Saluzzo ancora pericoloso con ALESSO prima e JUSTINIANO dopo, rubando palla nella trequarti dronerese, creano scompiglio, ma al momento del tiro si fanno raggiungere in extremis dai difensori biancorossi. Al 14° p.t. i saluzzesi raddoppiano su rigore subito da ALESSO che in una delle sue folate, viene atterrato nettamente in area. Sul dischetto capitan MARKU, non sbaglia nonostante il tocco del portiere. I draghi provano a reagire e su una bella giocata di Tonita, accorciano le distanze. Secondo tempo, ancora Olimpic, che non cambia atteggiamento, anzi, ancora più pericolosa. Mister AMOROSO mantiene gli stessi 11 di partenza e al 13° s.t. il terzo gol giunge su palla ancora rubata a centrocampo dove il trio gialloblu ENDEMINI-MARKU-REDA imbastiscono un’azione travolgente sulla destra, dove JUSTINIANO si trasforma in rifinitore e confeziona un assist per ENNIA che da solo davanti alla porta appoggia di testa in rete. A completare il poker ci pensa JUSTINIANO al 18’ s.t. sugli sviluppi di una punizione di MARKU ribattuta dalla difesa della Pro, dove il “piccolo” boliviano fa un’autentica prodezza, siglando la rete su una spettacolare sforbiciata che nulla può fare l’estremo difensore dronerese. La Pro Dronero segna il suo secondo gol al 27° s.t. con Coulibaly su l’unica disattenzione dei saluzzesi. L’Olimpic Saluzzo mantiene il comando da sola a 22 punti, a solo due lunghezze dal Dogliani e a tre dal duo Carmagnola-Valle Varaita, prossime avversarie.

Marcatori: 7’p.t. Massimino (OS), 14’p.t. Marku (OS), Tonita 27’p.t. (PD), Ennia 13’ s.t. (OS), Justiniano 18’s.t. (OS), Coulibaly 27’ s.t. (PD)

Olimpic Saluzzo: Feta, Tomatis, Qira H., Endemini, Capitini L., Massimino, Justiniano, Reda (Rosso), Alesso (Stenaj), Marku, Ennia (Yoda).

a disp. Fumero, Qira D., Fraire, Vassallo.

All. Nino Amoroso