Olimpic Saluzzo vs Dogliani calcio : 3-2


Vittoria di carattere

Buongiorno fedeli lettori , ebbene sì importantissima vittoria quella di ieri sul campo amico del “Domenico Savio”.
E come si legge nel titolo , grande vittoria di carattere , di gruppo , di coesione e di spirito di sacrificio da parte di tutto il “movimento” I^ Squadra.
Parte , il nostro Conducator mister Zaino , con il “nuovo”  ed efficace : 4-3-1-2
Basha , Telamone (c)-Strumia-Campagnolo-Forgia , Rinaudo-Dao-Martino , Gallo , Bbordino-DaCosta.
Vanno in panca: Bogino , Lipuma , Calvetti , Bergesio , Chiappero , Bonardo , Martini.
 
Giornata di fine estate , in ottime condizioni il rettangolo di gioco , pubblico “ospite” in numero più che sufficiente a fare sentire ai propri beniamini il proprio sostegno , mentre , se devo essere sincero poco , anche se sempre numerosi , e’ l’unisono di cori rivolto ai nostri portacolori , che mai come in queste ” battaglie calcistiche ” hanno bisogno di sentire il calore dei propri tifosi , probabile che il cambio di categoria di primo acchito metta in soggezione , ma mai paura , il “nostro” pubblico si è sempre distinto per correttezza e presto , sono ottimista , si distinguerà anche in fatto di decibel.
 
Ma veniamo alla partita giocata . 
Si parte subito all’arma bianca da entrambe le parti , due sono le occasioni per i “nostri ” nei primi cinque minuti , ma vuoi la frenesia , vuoi l’ansia da prestazione , la sfera non va nella direzione voluta .
Ed allora ne approfitta il Dogliani , 7′ minuti e scende sulla loro sx il capitano avversario , riceve la palla , alza la testa e dal limite dell’area vede fuori dai pali Basha , prova il loro numero 8 una palombella che gli riesce benissimo e , 1-0.
Passano 5′ minuti e di nuovo si presentano in area gialloblù i “Langaroli” , azione confusa , tackle sull’asse del dischettodelrigore/areapiccola ,  palla sul piede sinistro del loro centravanti , tap-in , 2-0.
Dieci minuti di gioco e sotto di 2 reti , risultato che potrebbe abbattere qualsiasi squadra , ma non i nostri ragazzi che ripresi da subito a strigliate  e , a seguire , con stimolo sempre più crescente  dall’ indomabile Conducator rimettono in piedi una situazione alquanto preoccupante .
20′ p.t. , si porta sul l’angolo a battere l’ennesimo corner Rinaudo , calibra un pallone al centro dell’area dove un’attento Dao ( oggi presente su ogni azione di gioco ) colpisce di testa ed insacca alla sx del portiere avversario , 1-2 .
Ci crede ora l’Olimpic , anzi ad essere realisti , anche sotto di due reti non ha mai smesso di farlo , gioca per reparti l’Olimpic , porta palla con traiettorie e schemi degni della categoria che ora ” frequenta ” , si sgola dalla panchina mister Zaino , insomma il clima è quello giusto che prelude al pareggio , e così è .
30′ p.t. , un generosissimo Bordino , dopo avere ricevuto palla dal compagno di reparto Sully si catapulta in area , viene atterrato e non esita il direttore ad indicare gli undici metri , rigore. Si impossessa della palla Dao ,,sentendosi , forse , in diritto di priorità visto il gol appena segnato.
Porta la sfera sul dischetto , rincorsa breve per non dare indicazioni di direzione al portiere ,ma questi anche se giovane (classe ’99) non si fa impaurire , anzi , intercetta il tiro respinge , ma breve , sopraggiunge un’attento Gallo che di controbalzo insacca , 2-2 ,,e poi parte festante per il campo portando alla fronte la mano in segno evidente di emulazione nei confronti del suo beniamino di colori calcistici , che quando segna anche lui fa il verso del “gallo” .
Ora a subire il “colpo” e’ il Dogliani ,,e si vede , fa fatica a mettere insieme due passaggi di seguito , scomposto e confusionario e di buon avviso coglie la fine della prima parte di gara.
Si va al riposo coscienti di aver fatto nell’arco dei primi 45′ una grande impresa  soprattutto di carattere.
Negli spogliatoi mister Zaino trova le parole giuste per stimolare e nello stesso momento tenere accorti i propri ragazzi .
Si rientra in campo e dopo pochi minuti l’episodio che sancirà il risultato finale.
Telamone , oggi più che mai gladiatore di giornata , scodella dalla nostra tre-quarti una palla lunga in direzione porta avversaria , e’ un’assist? è’ un tiro ? entrambe le cose pensa il loro numero uno , esce in presa alta , ma il destino malvagio per lui gli fa percepire male la presa , scivola dalle mani la sfera ed un’incredulo Bordino si trova tra i piedi un’inaspettata occasione a porta libera , appoggia e … 3-2.
Ora appagato del risultato l’Olimpic pratica un gioco più accorto , più attento , apporta le dovute variazioni Conducator Zaino , chiama uno sfinito Bordino 30’s.t. per un vivace Chiappero , poi al 40′ s.t. da fiato a DaCosta per il giovane Martini .
Saranno 4 i minuti di recupero dopo i regolari novanta , ma nulla più sarà a variare.
Episodio sfortunato a parte per il Dogliani , e’ comunque questo il risultato più giusto per una squadra  quella gialloblù che non ha mai smesso di crederci e che ora proietta i nostri beniamini alla seconda giornata in testa alla classifica a punteggio pieno in comproprietà con squadre del calibro di Busca e Costigliole .
Ora profilo basso e sempre senza mai perdere di vista il nostro obbiettivo finale , cioè una buona salvezza , mettiamo in cascina questi 6 benedetti punticini e prepariamoci alla sfida di domenica prossima 25/09 in casa della blasonata Roretese con lo spirito di chi ha fatto fin’ora una bellissima figura .