Un passo indietro


Buongiorno cari lettori , si ieri , purtroppo , si è’ fatto un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni , più di gioco che di classifica , anche se comincia a farsi “seria” pure lei .
Giornata grigia , non fredda ,ma priva di sole , terreno di gioco ancora in condizioni più che discrete , pubblico in sufficienza .
Mister Zaino parte oggi con : 4-3-1-2
Feta , Telamone(c)-Iaconiello -Strumia -Forgia , Rinaudo-Dao-Bonardo , Gallo , Bordino-Kulli .
In panchina : Petrushj , Calvetti , Lingua , Bergesio , Chiappero , DaCosta , Martini .
Il Marene recupera in settimana , portando a casa un pareggio , la partita non effettuata causa problemi tecnici con l’Auxilium Cuneo , ma non sembra risentirne , anzi da subito detta i ritmi di gioco .
L’Olimpic non sembra però volere solo fare da spettatore , quindi si parte a ranghi stretti , squadre corte a cercare per linee verticali la via del gol, ed arriva il gol , ma purtroppo per noi a gioirne e’ il Marene .
Siamo al 20″p.t un’azione che parte con un dubbio di fuori-gioco porta i ragazzi con le casacche rosso-blu’ a trovarsi in area piccola con batti-e-ribatti davanti a Feta e lì’ trova lo spunto finale il loro capitano Racca , ex giocatore con militanze nel calcio professionistico, 1-0 .
Non si scoraggia , da subito , l’Olimpic continua a creare gioco , ma raramente arriva con il reparto offensivo ad essere incisivo in fase finale .
Si è ora al 30″ sempre del primo tempo , una punizione dal limite dell’area porta sulla palla il nostro numero otto “Rino” Nicolò , batte , ma la sfera colpisce la barriera e finisce in calcio d’angolo , sempre il “nostro” si incarica di battere il corner , secco il tiro , preciso al centro della zona “nemica” , s’infila di fisico il centrale difensivo gialloblù Iaconiello , rete , pari.
Poi l’episodio che a mio modesto parere darà la svolta per il proseguo di gara , 44″ del primo t. siamo in area Oratoriana , il “solito” Racca e’ a tu per tu con Strumia , allunga la palla verso il portiere , la sfera e’ ormai lontana alcuni metri dall’azione di gioco , cerca comunque il contatto con il nostro giocatore e , furbescamente lo trova il capitano e dall’alto della sua esperienza mette in condizione l’arbitro , oggi artefice di una prestazione sicuramente insufficiente , di portare il fischietto alla bocca , dare fiato e decretare un rigore inesistente , non esita l’ex professionista , tiro, rete 2-1.
Si va al riposo con uno spirito inerente l’esito decisamente alterato , ma tant’è .
Al rientro in campo parecchi ragazzi ed il Conducator Zaino in “primis” sono scuri in volto coscienti di subire , per ora un torto arbitrale che ne condiziona l’operato di gioco .
Purtroppo l’umore è l’ansia di rimettere su binari giusti la partita fa sì che i prossimi 45 minuti di gioco saranno un calvario verso il fine partita .
Il gioco si fa brutto , spezzettato , almeno una decina di tiri , per la verità dei calci alla palla veri e propri nel senso della parola , andranno oltre le reti di protezione del campo , e pensare che sono tra le più “alte” in provincia , ahi ahi., dicevo , gioco vero non ce ne sarà più.
Andrà in rete per la terza volta il Marene con gol del numero undici Serra , inizia il valzer delle sostituzioni , entrano per noi in contemporanea (25″s.t) Chiappero per Bonardo , DaCosta per Gallo , sarà proprio Sully che al suo ingresso dopo pochi minuti avrà sul piede e realizzerà la palla del 2-3 , dando per un po’ la speranza del pareggio , ma sarà breve l’illusione , rimpingua con nuova linfa il centro-campo mister Zaino , chiama in panca Dao ed a sostituirlo Lingua , ma la strada del successo per il Marene si fa’ ancora più netta quando al 40″ raggiunge la quarta rete sempre per opera di Serra .
Ora i punti in classifica sono 14 , le partite giocate 11 , i punti dalla zona “calda” play-aut , -1, le gare alla fine dell’andata 4.
Cosa dire , l’esamina fin ora ci vede sufficientemente in linea con le aspettative di inizio stagione , ma alcuni sentori sono dei veri campanelli d’allarme , non me ne voglia mister Zaino , lungi da me dare giudizi od indicazioni tecniche , il mio scrivere è una pura considerazione spinto dall’affetto che da anni mi lega a doppia mandata a questo ambiente , però devo constatare che è evidente lo “scricchiolio” che si sta insinuando tra reparti di gioco , attenzione fanciulli da sempre la vostra forza e’ l’amalgama e coesione d’intenti e lo spirito di appartenenza che dallo spogliatoio , che dall’allenamento settimanale deve essere portato con veemenza in campo la domenica , ve lo ripeterò e scriverò fino alla noia , ma questo siete , un gruppo con sani principi di sport fuori e dentro il campo , con convinzione senza retorica .
Domenica a Robillante con il Valvermegnana ore 14,30 .
FORZA GIALLOBLÙ !