Domenica 25 settembre si è disputato presso gli impianti sportivi dell’infernotto a Barge, il IV° trofeo della pietra.

La nostra società schierava tutte e tre le formazioni richieste, ovvero primi calci 2008, pulcini 2007 e pulcini 2006. A contendere il trofeo ad altre 7 squadre, mister Palumbo portava Pagano, Menzio, Rosso, Palumbo, Olivero, Lombardo, Dalmasso, Cetera, Tanga, Bertone, Quattrocchio.

Alla prima uscita stagionale, i ragazzi partivano subito in quarta contro il San pietro Val Lemina, ed il 2 a 0 (Bertone e Dalmasso) maturato senza subire nemmeno un tiro in porta stava strettissimo. Nella seconda partita gli avversari erano il Luserna S.G., squadra tosta ma che doveva fare i conti con il piede fatato di Palumbo (1-0 su punizione nel “sette”), e la vena realizzativa di Bertone (che chiudeva sul 3 a 0) intermezzate da uno sfortunato autogol.

I due risultati positivi non permettevano di passare come primi in classifica in quanto l’infernotto vantava una differenza reti migliore (di un solo gol) e quindi nel pomeriggio si andava ad affrontare il più coriaceo Busca.

4 ore di pausa (sinceramente troppe) facevano perdere la concentrazione ai ragazzi che entravano in campo come spaesati e disputavano un primo tempo non all’altezza delle aspettative, cosa che faceva infuriare mister Palumbo che nel cambio di campo si faceva sentire; nel secondo tempo ecco la vera squadra, tutta grinta e passaggi precisi, ma in soli 10 minuti era difficile sbloccare il risultato malgrado 2 o 3 buonissime occasioni, e si andava così ai calci di rigore!

Palumbo, Olivero, Lombardo, i tre rigoristi designati, Pagano a difendere la porta gialloblù. La sequenza dei rigori cominciava con l’errore del Busca che calciava alto, poi Palumbo GOL, Busca GOL, Olivero GOL, mentre il portiere del Busca era strepitoso nel deviare il buon tiro di Lombardo indirizzato all’angolino. Ci si giocava tutto all’ultimo rigore, il ragazzo buschese calciava forte e centrale ma Pagano non aveva difficoltà a parare il tiro! Era finale!

Una finale ottenuta con i denti che ci vedeva affrontare i padroni di casa, una squadra con piedi buoni e tanta corsa. I gialloblù giocavano non bene, forse affaticati anche dalla giornata quasi primaverile, ma reggevano bene fino alla fine del primo tempo quando un cross dalla destra veniva clamorosamente bucato dall’attaccante ma distraeva Pagano che vedeva infilarsi la palla all’angolino.

Nel secondo tempo era una guerra più di nervi che di calcio con i ragazzi di Palumbo che cercavano il pareggio senza creare grosse occasioni e con i padroni di casa che si apprestavano a vincere la partita con mezzo tiro in porta (uno e mezzo calcolando il palo a porta vuota colpito su azione di calcio d’angolo).

Al fischio finale tanta rabbia e qualche lacrima, ma pur sempre un secondo posto più che dignitoso.

Andavano a braccetto con la buona prestazione del 2006 anche l’ottimo secondo posto dei 2007 di Mister Dagatti ed il quinto posto dei 2008. La stagione è appena iniziata ma le premesse sono più che ottime.

Da Barge è tutto, vi lascio la linea, e sempre…forza gialloblù!!!!